Martin Lutero: La Riforma

Lutero fu l'artefice della Riforma protestante. L'uomo che trasse la chiesa fuori dalle tenebre papali per guidarla alla luce di una fede autentica. Nel 1511, in seguito a un viaggio a Roma, si rese conto che la Chiesa romana era sprofondata nella corruzione e nell'immoralità. Ovunque egli notava scene che lo riempivano di stupore e di orrore. Là dove doveva esserci la devozione e la santità regnavano la dissoluzione e la profanazione. Nel 1517 affisse alla porta del suo convento le 95 tesi contro la Chiesa romana. Partendo dallo scandalo delle indulgenze le tesi misero in discussione tutte le dottrine inventate dalla tradizione ecclesiastica che non avevano una base biblica, e mantenevano il popolo in una condizione di servilismo e sudditanza. Per Lutero solo Cristo e la sua Parola sono il solo riferimento spirituale, e nulla e nessuno si può porre come intermediario tra l'uomo e Cristo. In questa sezione puoi ascoltare lo sceneggiato radiofonico in 10 episodi sulla vita del grande riformatore, nel quale sono presentate con estrema chiarezza le ragioni della Riforma che non è finita!





Sceneggiato radiofonico in 10 episodi.

Clicca sulla sezione per aprire il player.

>