ATTUALITA' E PROFEZIA

Pagina Iniziale

La visione profetica della Grande Tribolazione della fine dei tempi, annuncia un serie di avvenimenti importantissimi che si susseguono quando Cristo cessa il suo ministero di Sommo Sacerdote dei credenti per indossare il manto regale e portare la salvezza al popolo che soffre nell'attesa. Una situazione di grande interesse per chiunque voglia prepararsi a incontrare il Salvatore.

Esiste una relazione tra Coronavirus e visione profetica degli ultimi tempi? Quando Gesù ritorna dove vanno i sopravissuti? E coloro che sono morti alla vista del Dio che ritorna, finisce così la loro storia? E Satana che fine fa?

Gesù, dove sei? Sappiamo che sei In cielo, sappiamo che sei con Dio, sappiamo che ci ami... ma cosa stai facendo per noi oggi? Siamo nel mezzo dei disastri... Hai promesso che ritorni, ma intanto cosa fai per noi?
La caduta della cortina del Santuario indica l’evento profetico di grande rilievo che si è adempiuto quando Cristo morì sulla croce, e su cui la chiesa ha mancato di comprendere il suo significato. Infatti la morte di Cristo ha segnato un avvenimento molto più ampio di quanto si pensa. Lo studio di questo evento profetico mette in luce uno scenario che supera l’ordinario, e ci consente di sapere che cosa di straordinario fa oggi Cristo per noi.

Da cosa si ricava che la Bibbia ha conservato intatto il suo contenuto attraverso i secoli; e cosa dimostra con fatti e prove inoppugnabili che il testo attualmente in uso corrisponde con esattezza al canone ebraico definito come sacro e chiuso intorno al I secolo a.C. ?
La testimonianza storica, le prove fornite dall’archeologia biblica e le ricerche di Studiosi e biblisti informati, consentono di mettere in chiaro che l’Antico Testamento afferma fatti, nomi e luoghi che trovano conferma nella storia di altre nazioni; che nel suo insieme fornisce un’evidenza storica incontestabile, e che l’antico Testamento è un libro sacro per molte altre ragioni.

Quello che i vangeli raccontano sulla vita di Gesù Cristo sono fatti reali?
Cristo è davvero risorto dai morti come affermano i vangeli?
Le teorie che negano la resurrezione fisica di Cristo asseriscono che si tratta di una raccolta di cose immaginate su Cristo; qualcosa di creativo, di fantasioso; una costruzione romanzata in ambito cristiano che raccoglie quello che diversi pensavano su Cristo e che secondo loro andava aggiunto ai vangeli. Ma un esame storico e logico di ciascuna di queste teorie negazioniste incontra obiezioni insormontabili a ciascuna teoria; e mostra come la semplice asserzione negazionista di un professore che manca di una documentata prova della storia non è sufficiente per essere presa nella dovuta considerazione.

Una intensa concentrazione dei sensi intorno a una cultura idolatrica, che esalta demoni, anticristi e spiritismo è il segnale di un conflitto cosmico in atto che distingue l'umanità in due fazioni finali: con Dio o contro Dio.
La visione profetica della Bibbia, vede un tempo in cui i tre flagelli dell’umanità, ateismo, idolatria e cinismo, si fonderanno dando forza a un movimento di pensiero antagonista che cercherà di ridare vita su scala mondiale, alla negazione dell’autorità di Dio.

La fine dei tempi è un argomento delicato nella Parola di Dio e il libro dell'Apocalisse è stato scritto per far luce sugli eventi che avrebbero minacciato il popolo di Dio nel corso della storia e sulle protezioni messe in atto per contrastarli. Questo libro rivela le trame nascoste messe in atto dalle forze del male per distogliere la mente dalla Parola di Dio e gli inganni finali che sarebbero sorti per ostacolare la salvezza dell'umanità.

Creazione e adorazione sono intimamente collegate nel secondo comandamento che vieta l'uso di immagini e sculture, avendolo soppresso si è cancellato dalla Legge dei Dieci Comandamenti, il motivo, la ragione inconfutabile per cui solo Dio merita di ricevere la nostra adorazione per diritto di creazione e redenzione.
Per queste valide ragioni, nell’ultimo libro della Bibbia, l’Apocalisse di Giovanni, troviamo la visione impressionante di tre angeli, che nella fase cruciale degli ultimi tempi, annunciano un’opera di giudizio sulla cristianità colpevole di falsa adorazione, di idolatria e di perversione della vera fede.
Quali conseguenze comporta questo giudizio su coloro che respingono questi appelli è l’argomento di cui oggi ci occupiamo.

L’Albero della Vita, ha seminato aspirazioni diverse nel pensiero filosofico; tra queste un'esistenza destinata a esistere sempre, come la credenza nella vita ultraterrena dell'anima. Su questa presunta esistenza dell'anima si pongono diverse questioni: a cominciare se l'anima esiste davvero! E la morte, è davvero questo passaggio a una forma di vita superiore? Inoltre, quali elementi abbiamo per credere che la tentazione di Adamo ed Eva sia una Storia vera? Quale strategia nascosta e quale obbiettivo in realtà Satana ha raggiunto con la rovina dei nostri progenitori?

Domande & Risposte

La Storia ricorda

VOCE DELLA PROFEZIA